Salta al contenuto principale
Loading YT Video
Knipex
Quality — Made in Germany

È possibile il crimpaggio del connettore con il conduttore a tenuta di gas?

Con una connessione a tenuta di gas, il conduttore e il connettore sono premuti insieme così strettamente che non ci sono più spazi vuoti.

Con connettori, un collegamento così stretto non è generalmente possibile. Ció è dovuto al fatto che i connettori sono realizzati in rame a parete molto sottile (0,15 mm), per cui la "tenuta al gas" è possibile solo quando il puntalino o il conduttore e il cavo vengono pressati insieme dall'utensile a crimpare fino a fine corsa.

 

Non appena la pinza per capicorda viene riaperta dopo il crimpaggio, la parete sottile del connettore cede al ritorno elastico del cavo crimpato e si creano dei vuoti nella connessione. Quindi un collegamento permanente a tenuta di gas è possibile solo con connettori con pareti più spesse.

 

Tuttavia, un crimpaggio è generalmente considerato OK se sono soddisfatti i seguenti criteri:

 

    - I valori di strappo del connettore crimpato sul conduttore corrispondono ai valori specificati nella DIN EN 60352-2.

    - La resistenza di contatto per la rispettiva sezione trasversale (determinata secondo IEC 60512-2, prova 2) non supera i valori limite specificati secondo DIN 60352-2 prima e dopo la sollecitazione. A questo scopo, i provini dei test vengono conservati in atmosfera industriale in condizioni cablate secondo la norma DIN 50018, livello climatico SFW 0,2 S.

 

Le connessioni eseguite con le nostre pinze per capicorda soddisfano questi criteri.